Buone due settimane! (dal 12 al 25 agosto 2019)

Buone settimane di metà agosto.

Poiché nelle prossime due settimana difficilmente avrò accesso a internet, anticipo le mie osservazioni e il consueto augurio.

“Dov’è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore”

“Tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo”

”A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più”

“Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione.”

“Fratelli, la fede è fondamento di ciò che si spera e prova di ciò che non si vede.”

Ho estrapolato (non in ordine) queste frasi dai brani liturgici (di cui allego la Lectio) proposti nelle prossime due domeniche.

Provo a spiegare il perché:

Ø Occorre essere “pronti”, perché la vita è comunque breve: la cronaca purtroppo ce lo ricorda ogni giorno e in ogni famiglia ci sono delle sofferenze fisiche o morali.

Essere “pronti” non significa pensare sempre al momento della morte, ma vivere la vita in pienezza, con animo positivo e buono, in modo da essere in pace con se stessi, il mondo e Dio (al quale dovremo rendere conto delle nostre scelte).

Ø …perché è vero: “dove c’è il nostro tesoro, c’è il nostro cuore”.

Per capire cosa comporta attaccare il cuore a cose sbagliate, riguardiamo come il “tesoro” di Gollum , nel Signore degli Anelli, lo ha trasformato https://www.youtube.com/watch?v=5w_olbpsMnA

Ø Credere, affidarsi a Dio, scegliere di seguire un Gesù che è “scomodo” (nel Vangelo di domenica 25 agosto Lui dirà che porta divisione, anche nella stessa famiglia), porta a dovere fare delle scelte e la scelta giusta spesso è controcorrente.

· Da Gesù di Nazareth https://www.youtube.com/watch?v=stxGs8gel3Q

Ø Le nostre scelte sono generate da quello che riteniamo importante, dall’orientamento che diamo alla nostra vita.

Ci sono due frasi molto belle (che faccio scrivere in grande ai ragazzi delle terze, quando si parla di “progetto di vita”) che è significativa:

“Quando nasci, tu piangi

e tutti ti sorridono intorno.

Studiati di vivere in modo che,

lasciando questo mondo,

tutti ti piangano e tu solo sorrida!”

Innumerevoli sono gli esempi positivi: da chi compie gesti eroici, a chi dedica tempo e impegno a favore di altri, a chi ogni giorno si occupa pazientemente di ammalati, bambini, familiari…

L’esempio che porta S.Paolo è quello di Abramo, colui che incarna l’uomo che crede talmente tanto nelle promesse di Dio (perché sono promesse “da Dio”!) da riuscire ad accettare anche ciò che umanamente sarebbe impossibile (soprattutto quando Dio stesso chiede il sacrificio più grande).

Altro esempio è Maria: la sua scelta di accettare la proposta di Dio ci ha donato Gesù e lei è la prima persona che ha già sperimentato la promessa a cui siamo chiamati: la resurrezione.

· Da un film (che non conosco)

Ø In ultimo, ricordiamo che dovremo mettere a frutto i talenti ricevuti: ci verrà chiesto in base a quanto abbiamo ricevuto. Ecco allora che ciò che abbiamo non è “fortuna”, ma dono e responsabilità: famiglia, fede, salute, benessere, lavoro, casa…

Per approfondire:

· Vangelo per i bambini (XIX anno C)

· Bella riflessione sull’uso del tempo (da guardare)

· Canti SE MI ACCOGLI

TE AL CENTRO DEL MIO CUORE

· In positivo potrebbe essere utile questa canzone di Nek (Hey Dio)

11 agosto: S. CHIARA D’ASSISIhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/24000 http://it.cathopedia.org/wiki/Santa_Chiara_d'Assisi

14 agosto: SAN MASSIMILIANO KOLBE http://it.cathopedia.org/wiki/San_Massimiliano_Maria_Kolbe http://www.santiebeati.it/dettaglio/34050

15 agosto: ASSUNZIONE DI MARIAhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/20450 http://it.cathopedia.org/wiki/Assunzione_di_Maria

· video dalla proclamazione del Dogma 1 Novembre 1950

· la spiegazione da parte di Famiglia Cristiana http://www.famigliacristiana.it/articolo/festa-dell-assunta-ecco-le-cose-da-sapere.aspx

· documentazione da Gerusalemme

18 agosto: S. ELENAhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/66500http://it.cathopedia.org/wiki/Sant'Elena_imperatrice

20 agosto: S. BERNARDO DI CHIARAVALLE http://www.santiebeati.it/dettaglio/24050 http://it.cathopedia.org/wiki/San_Bernardo_di_Chiaravalle

21 agosto: S. PIO X http://www.santiebeati.it/dettaglio/24100 http://it.cathopedia.org/wiki/Papa_Pio_X

22 agosto: BEATA VERGINE MARIA REGINAhttp://it.cathopedia.org/wiki/Beata_Vergine_Maria_Regina http://www.santiebeati.it/dettaglio/24150

23 agosto: S. ZACCHEOhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/92425 il personaggio incontrato da Gesù: http://it.cathopedia.org/wiki/Zaccheo

24 agosto: SAN BARTOLOMEO APOSTOLOhttp://it.cathopedia.org/wiki/San_Bartolomeo_apostolo http://www.santiebeati.it/dettaglio/21400

Allora buone due settimane a cavallo di ferragosto, con alcune domande di riflessione:

Ø “sono consapevole di avere ricevuto tanto – famiglia, salute, benessere, fede…?

Ø Allora cosa devo fare?

Ø Sto utilizzando il bene che mi è stato concesso perché altri ne possano usufruire?

Ø “Dov’è il mio cuore?”

Inoltre, mentre ci riposiamo, non dimentichiamoci di chi è nella sofferenza e nella malattia.

Maria Olga

La valigia

Un uomo morì. Appena varcata la soglia dell'aldilà vide Dio, con una valigia, che gli veniva incontro. E Dio disse: - Figlio, è ora di andare. L'uomo stupito domandò: - Di già? Così presto? Avevo tanti progetti... - Mi dispiace ma è giunta l'ora della tua partenza. E si incamminarono. Curioso l'uomo chiese a Dio: - Cosa porti nella valigia? E Dio gli rispose: - Ciò che ti appartiene. - Quello che mi appartiene? Porti le mie cose, i miei vestiti, i miei soldi? Dio rispose: - Quelle cose non ti sono mai appartenute, erano del mondo. - Porti i miei ricordi? - Quelli non ti sono mai appartenuti, erano del tempo. - Porti i miei talenti? - Quelli non ti sono mai appartenuti, erano delle circostanze. - Porti i miei amici, i miei familiari? - Mi dispiace, loro mai ti sono appartenuti, erano compagni di viaggio. - Porti mia moglie e i miei figli? - Loro non ti sono mai appartenuti. Ti sono stati solo affidati. - Porti il mio corpo? - Non ti è mai appartenuto. Era della polvere. - Allora porti la mia anima? - No, l'anima è mia. Allora l'uomo, di scatto, afferrò la valigia per guardarvi dentro e, con le lacrime agli occhi disse: - Ma è vuota! Allora non ho mai avuto niente? - Beh, le cose materiali, per cui hai tanto lottato, non puoi portarle con te. Il vero bene della vita è il tempo. Ecco perché non dovevi sprecarlo ma impegnarlo per prepararti alla vita eterna, accumulando l'unico tesoro che ha valore nel mio Regno: i tuoi gesti di amore. Il resto non conta nulla.

Questo è quanto ci raccomanda il Signore, con tutto il suo cuore: “Non accumulate per voi tesori sulla terra; accumulate invece per voi tesori in cielo” (Mt 6,19-20)

Ricchezza

La vera ricchezza sta nel cuore dell'uomo; l'amore è il suo tesoro.

Fede è

Fede è: cercare colui che non conosci; conoscere colui che non vedi; vedere colui che non tocchi; amare colui che già ti ha cercato, ti ha conosciuto, ti ha visto, ti ha toccato, ti ha amato. E' fidarsi di chi si è già fidato di te affidando alle tue fragili mani un dono di amore che vale ogni rischio

Allegati:

- Liturgia della Parola: 7 agosto 2019

- Liturgia della Parola: 14 agosto 2019

- Liturgia della Parola: 15 agosto 2019

In evidenza
Posts recenti
Il sito della diocesi
Archivio
Ricerca per Tags

 

Sito realizzato da Lavia Di Sabatino con Wix.com

 

Questo sito è sotto Licenza Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0