Buona settimana! (dal 13 al 20 maggio 2019)

Buona settimana a tutti e buona festa della mamma (per le mamme della lista e per le nostre mamme, perché tutti siamo figli!).

Evidenzio tre cose importanti dell’odierna giornata:

  1. FESTA DELLA MAMMA

Credo che essere madre sia uno dei doni più grandi di Dio, perchè ci rende collaboratrici del suo disegno creativo. Attraverso una mamma infatti continua a “fare grandi cose” e ad assegnarci una grande responsabilità: quella di accompagnare una creatura a trovare il proprio posto nel mondo e realizzare il progetto d’Amore che Dio ha su di lui/lei.

Ma anche chi non è mamma dal punto di vista naturale, lo può essere in tanti altri modi: pensiamo a tutte le donne nel mondo che accolgono, ascoltano, consolano, proteggono, aiutano, accudiscono, sorridono, si muovono a compassione….

Alcuni spunti:

  • Video:

  • IL LAVORO PIU’ DURO DEL MONDO (molto bello!!)

LE MAMME PERSONE SPECIALI

  • HAI CHIESTO ALLA TUA MAMMA QUAL ERA IL SUO SOGNO?

- "QUESTO È L'AMORE DI DIO, COME QUELLO DELLA MAMMA" - Papa Francesco

  • OGNI BOCCONE E’ UN GESTO D’AMORE

  • CHE COSA È PER TE LA MAMMA?

Ø Le mamme del mondo in immagini

https://www.nostrofiglio.it/famiglia/15-significative-foto-di-mamme-da-tutto-il-mondo?gimg=23774#img23774

http://www.mammapretaporter.it/educazione/essere-mamma/le-foto-delle-mamme-del-mondo-che-stanno-facendo-emozionare-il-web

  • Belle immagini di mamme nel mondo degli animali

  1. La quarta domenica di Pasqua è dedicata a GESU’ BUON PASTORE

Il pastore (dicono) ha un rapporto speciale con le sue pecore: loro lo riconoscono e lui le conosce una per una e se ne prende cura.

Ø Cerchiamo di vedere il Volto di questo Padre-Pastore, attraverso questo video:

Ø Ci sono dei canti che richiamano a Gesù buon pastore:

- GESU’ BUON PASTORE

- SOLO TU SEI IL MIO PASTORE

  • IL BUON PASTORE

  • SALMO 23

  • GESU’ MIO BUON PASTORE

3. GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI

Tutti siamo chiamati (= vocazione) a questa vita, a cercare e trovare il motivo per cui “siamo qui”. Oggi però la preghiera è per le vocazioni speciali, di coloro che hanno il coraggio di donarsi totalmente agli altri in nome della fede: sacerdoti, religiosi e religiose.

Per saperne di più. https://vocazioni.chiesacattolica.it/

Questa settimana in evidenza:

13 maggio: BEATA VERGINE MARIA DI FATIMA http://www.santiebeati.it/dettaglio/53050 http://www.santuario-fatima.pt/pt/portal http://it.cathopedia.org/wiki/Nostra_Signora_di_Fatima

- FILM del 1991

- CARTONE ANIMATO molto bello

14 maggio: SAN MATTIA APOSTOLO (quello eletto dopo la morte di Giuda) http://www.santiebeati.it/dettaglio/21050 http://it.cathopedia.org/wiki/San_Mattia_apostolo

16 maggio: S. LUIGI ORIONEhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/44750http://it.cathopedia.org/wiki/San_Luigi_Orione

Buona settimana con l’augurio di saper riconoscere la voce del Buon Pastore e scoprire così la propria missione nel mondo, quella che ci rende felici di esserci.

Maria Olga

UN AMORE CHE NON COSTA

Rocco Quaglia, Racconti

Un giorno Pecora Depressa si lamentava: «Nessuno mi ama, nessuno mi vuole bene.» «Non è vero! - replicò Scribia - Il Buon Pastore ti ama e si prende cura di te.» «Ma il Buon Pastore ama perché è buono; e poi, lui ama tutte! Io voglio essere amata e apprezzata per le mie buone qualità», replicò Pecora Depressa. «Non c'è problema, - incalzò Scribia - io conosco molti che ti apprezzerebbero e ti amerebbero per le tue buone qualità: per la tua lana, per il tuo latte, e perfino per la tua carne.» «Ma questo sarebbe amore interessato! - interruppe scandalizzata Pecora Depressa - Io non voglio essere amata per quello che ho, ma per quello che sono!» «Allora, - replicò Scribia - non ti resta che l'amore del Buon Pastore.»

Eccomi è la parola-chiave della vita. Segna il passaggio da una vita orizzontale, centrata su di sé e sui propri bisogni, a una vita verticale, slanciata verso Dio.

Papa Francesco (Angelus in Piazza San Pietro sabato 8 dicembre 2018)

L'amore di una mamma

(Patrizia Pace)

Quando pensi di avere tutto o tutto sembra perduto Quando sei pieno di gioia o la tristezza predomina in te Quando hai la mano aperta o chiusa a pugno Quando i tuoi piedi corrono veloci o si rifiutano di camminare Quando i tuoi sogni sono realizzabili o irraggiungibili Quando sei sicuro di te o indeciso Quando ti senti amato o odiato Quando hai tanti amici o ciascuno ti sembra nessuno Dovunque tu sia In qualsiasi situazione tu ti trovi C'è sempre la mamma Che ti avvolge con la sua ombra E ti rende un essere speciale Con tutto l'amore possibile ed immaginabile!

‘QUANDO DIO CREÒ LA MAMMA’.

‘In quel tempo, nel soleggiato giardino del Paradiso, Dio si apprestava a fabbricare la prima mamma. Da giorni e giorni, egli lavorava senza sosta, tanto che gli angeli cominciavano a preoccuparsi. Uno di essi inviato per informarsi, si avvicinò e disse:

‘Voi Signore impiegate più tempo del solito per questa nuova creazione…’

Il Signore si fermò un poco per prendere respiro e disse:

‘Ah! È tutta una meraviglia quello che sto creando. Guarda bene: essa deve essere in tutto debole e durevole. Fatta di carne ed ossa, sicuramente, ma capace di resistere a tutte le difficoltà: essa farà delle giornate di 30 ore, funzionerà a caffè freddo e si accontenterà spesso degli avanzi di cucina. La sua presenza farà nascere sorrisi e bontà. I suoi baci guariranno tutto, dai semplici malesseri alle pene più dolorose. Per essere veramente efficiente, dovrei darle 7 o 8 paia di mani’

‘7 o 8 paia di mani? Non lo penserete sul serio, Signore.’

‘Eh! Si! Delle mani da sposa, delle mani da infermiera, delle mani da educatrice, delle mani da manager, delle mani da professionista, da psicologa, da artista, e forse ne dimentico qualcuna!’

‘ah!…Ne servono di mani per essere madre!’

‘E tu non hai visto ancora niente. Bisogna che essa sia lavabile, incongelabile, infrangibile, inossidabile, ingualcibile, impeccabile, impermeabile, inalienabile, inestimabile, incomparabile, insuperabile, infaticabile, inalterabile e incommensurabilmente amabile’

‘Incredibile’

‘Pure questo! Me ne ero scordato, aggiungilo alla lista’

‘Tutto ciò è molto bello, ma comincia a farsi tardi. Andate quindi a riposare, Signore, continuerete domani. Non c’è urgenza’

‘Impossibile’ Disse Dio ‘Il mondo non avrebbe avvenire se le madri non esistessero. Sto per creare un essere veramente a mia immagine. Essa sarà capace di guarire da sola quando sarà malata, avrà il potere di moltiplicare qualche patata e un po’ di carne per sfamare una famiglia di sei o più persone. Essa riuscirà perfino a far coricare i bambini irrequieti il pomeriggio. E` necessario finire’

L’angelo girò attorno alla nuova mamma e disse: ‘Hum…E` troppo dolce, troppo tenera, si romperà alla prima tempesta’

‘Ma no, disse Dio. Essa è molto più forte di quanto tu immagini e molto più sveglia di molti uomini e persino di certi angeli che io conosco. Essa ragiona, pianifica, riflette, organizza, coordina e addirittura inventa usando piccole cose. Te l’ho detto, essa mi somiglia’.

L’angelo avvicinò la mano alla gota della donna.

‘Scusate Signore, non vorrei adombrare le vostra gioia, la vostra nuova creatura perde; essa ha una piccola perdenza al di sotto dell’occhio’

‘Non è una perdenza, è una lacrima’

‘Come? Una lacrima…?’

‘Una lacrima di gioia, di tristezza, di tenerezza, di dolcezza, di fierezza e di perdono, di pena e di abbandono. Una lacrima di mamma è come la rosa della sua anima; è una perla che viene dal tesoro del suo cuore’

Allora l’angelo esclamò:

‘Ma voi siete geniale, Signore, per aver pensato a creare finanche una lacrima!’

Ma Dio gli rispose:

‘Amico mio, questa lacrima non sono stato io a crearla. È stata mia madre a offrirmela come il suo più bel regalo’.

E' la Festa della mamma, auguri a tutte le mamme!

Allegati:

- Regina Coeli 12 maggio 2019

- Liturgia della Parola 12 maggio 2019

In evidenza
Posts recenti
Il sito della diocesi
Archivio
Ricerca per Tags

 

Sito realizzato da Lavia Di Sabatino con Wix.com

 

Questo sito è sotto Licenza Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0