Buona settimana! (dal 30 luglio al 5 agosto 2018)

Buona settimana a tutti.

Questa domenica la Liturgia ci ha invitato a riflettere sulla capacità di Dio di valorizzare il lavoro dell’uomo, moltiplicandolo affinché la condivisione dei suoi frutti porti alla sazietà il mondo intero: il racconto della moltiplicazione dei pani e dei pesci. Il significato di questo segno/miracolo è spiegato benissimo dal Papa, di cui allego L’Angelus. E’ un brano ricchissimo di spunti, dalle considerazioni sul denaro (l’Apostolo traduce subito in termini di denaro una possibile soluzione del problema: 200 denari erano il corrispettivo di 200 giornate di lavoro, una cifra grande), al pane moltiplicato anticipo dell’Eucaristia, al numero dei pezzi avanzati, al numero delle persone presenti, ecc.

Rivediamo il racconto attraverso alcuni spezzoni di film

Un cartone animato

GESU’ DI NAZARETH

Io mi soffermo solo su alcune aspetti.

Primo: chi si fa avanti per rispondere all’esigenza di dover sfamare la folla è un ragazzo che ha praticamente “nulla” da offrire per sfamare tante persone. Un ragazzo: l’Evangelista sottolinea come probabilmente la generosità sia più forte nei piccoli (gli adulti fanno più fatica a non pensare a se stessi, alla propria famiglia prima di condividere ciò che possiedono). Una prova? Guardate questo interessante esperimento:

Oppure pensiamo ai tanti ragazzi che, con la Parrocchia trascorrono giorni insieme anche a servizio di altri nei Campiscuola.

Oppure guardate questa bella esperienza di solidarietà:

Secondo: pane e pesci sono frutto del lavoro dell’uomo. Se Gesù avesse voluto “fare un miracolo” avrebbe potuto trasformare le pietre in pane (e tutti avrebbero visto), ma invece vuole valorizzare il frutto del lavoro dell’uomo e, benedicendolo, (“rendendo grazie”) lo moltiplica con grande abbondanza.

E’ nella divisione (condivisione) che avviene la moltiplicazione. E’ donando che si riceve, come abbiamo già visto nel video

Ci sono in giro belle persone che sono capaci di condividere

…e noi come reagiremmo?

Terzo: i pezzi avanzati e fatti raccogliere riempiono 12 ceste. Ricordiamo che per la Bibbia il numero 12 rappresenta il popolo: ne avanza tanto che basta per altri. Sembra molto attuale: è un invito a non sprecare. Anche qui potremmo riflettere un poco con le parole del Papa

I Santi di questa settimana:

29 luglio: SANTA MARTA e SAN LAZZARO http://www.santiebeati.it/dettaglio/81850 http://www.santiebeati.it/dettaglio/23750 http://it.cathopedia.org/wiki/Santa_Marta_di_Betania http://it.cathopedia.org/wiki/San_Lazzaro_di_Betania

31 luglio: S.IGNAZIO DI LOYOLA http://www.santiebeati.it/dettaglio/23800http://it.cathopedia.org/wiki/Sant'Ignazio_di_Loyola

1 agosto: S. ALFONSO M. DE’ LIGUORIhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/23850http://it.cathopedia.org/wiki/Sant'Alfonso_Maria_de'_Liguori

4 agosto: S. GIOVANNI MARIA VIANNEY http://www.santiebeati.it/dettaglio/23900http://it.cathopedia.org/wiki/San_Giovanni_Maria_Vianney

Buona settimana e un possibile buon riposo

Maria Olga

Ricevi, o Signore, le nostre paure e trasformale in fiducia. Ricevi la nostra sofferenza e trasformala in crescita. Ricevi le nostre crisi e trasformale in maturità. Ricevi le nostre lacrime e trasformale in intimità. Ricevi la nostra rabbia e trasformala in preghiera. Ricevi il nostro scoraggiamento e trasformalo in fede. Ricevi la nostra solitudine e trasformala in contemplazio­ne. Ricevi le nostre amarezze e trasformale in calma interio­re. Ricevi le nostre attese e trasformale in speranza. Ricevi le nostre sconfitte e trasformale in risurrezione. A. Pangrazi

Signore Gesù, con questo miracolo ci hai aperto gli occhi: ora ti conosciamo meglio. Tu hai un cuore straordinario: quando vedi uno che ha fame, provi fame anche tu, tanto gli sei vicino e intendi aiutarlo. Tu però non vuoi fare da solo, ma coinvolgi i tuoi discepoli: tu sei il cuore, a noi chiedi di essere le tue mani. Una cosa ci ha colpito: le stesse azioni che hai fatto moltiplicando il pane, le compi ogni giorno nell’Eucaristia. Tu ti doni a noi nel segno del pane, perché con la nostra vita donata diventiamo pane spezzato per gli altri. Amen. CESARE BISSOLI

In evidenza
Posts recenti
Il sito della diocesi
Archivio
Ricerca per Tags

 

Sito realizzato da Lavia Di Sabatino con Wix.com

 

Questo sito è sotto Licenza Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0