Buona settimana! (dal 23 al 29 luglio 2018)

Buona calda, ultima settimana di luglio a tutti.

C’è bisogno, in questo periodo, di “ricaricare le batterie”: il riposo è un bene voluto dal Cielo. Pensiamo a Dio che “il settimo giorno si riposò” e al brano del Vangelo di oggi. Dopo il rientro dalla missione evangelizzatrice verso la quale Gesù aveva inviato gli Apostoli e dopo avere ascoltato i loro resoconti, li invita a ritirarsi e riposare. E’ attento ai bisogni delle persone.

“In disparte, in un luogo deserto”: ci vuole silenzio per poter riposare corpo e spirito. Silenzio dalle notizie sconvolgenti del mondo, silenzio dal rumore quotidiano, dalle nostre “schiavitù” (internet, lavoro accanito, divertimento sfrenato, corsa alla ricchezza, al potere, alla notorietà…).

Poi un altro gesto di sensibilità da parte di Gesù verso la gente che lo cerca: vede il loro bisogno di stare con Lui, si commuove, cambia programma e si occupa della loro “sete” di apprendere il senso della vita. (lo spiega bene il Papa nell’Angelus di oggi).

Può aiutarci anche il canto DOLCE SENTIRE (con le immagini dal film “Fratello sole e sorella luna”, dove si vede che Francesco matura la propria scelta nel silenzio della natura)

25 luglio: SAN GIACOMO APOSTOLO http://it.cathopedia.org/wiki/San_Giacomo_il_maggiore http://www.santiebeati.it/dettaglio/21250

26 luglio: SANTI ANNA E GIOACCHINOhttp://www.santiebeati.it/dettaglio/23700 http://www.santiebeati.it/dettaglio/23650 http://it.cathopedia.org/wiki/Santi_Gioacchino_e_Anna

buona settimana, che possa essere di riposo e ricarica per corpo e spirito.

Maria Olga

La morte del silenzio

(MaxPicard, Le parole del silenzio)

Nel mondo di oggi il silenzio è bandito, e il valore del silenzio è dato dal mutismo e dal vuoto, tanto che il silenzio appare soltanto come un difetto di costruzione nel corso continuo del rumore.

Accetto di tacere

(Centro Salesiano Pastorale Giovanile, La preghiera dei giovani - Libro di spiritualità, Ed. LDC, Leumann 1990)

Signore, accetto di tacere per sentire ciò che non è udibile. Accetto di fare silenzio per ascoltare una voce che non sia la mia soltanto. Accetto di non sapere per accogliere un messaggio misterioso della vita. Ecco, con pazienza sto in ascolto: vieni, Signore della vita, perché io viva la vita per intero; vieni, Dio della felicità, perché io gusti per intero la felicità; vieni, Dio della speranza, perché io lotti con speranza per la vita e la felicità di ogni creatura; vieni, Dio della meraviglia e della certezza, ma insieme poni nel cuore di ciascuno la consapevolezza che felicità è vivere alla tua presenza. Amen.

Parlami, o Dio, nel mio silenzio

Henri J. M. Nouwen, A mani aperte

O Dio, parla con dolcezza nel mio silenzio quando il chiasso dei rumori esteriori di ciò che mi circonda e il chiasso dei rumori interiori delle mie paure continuano ad allontanarmi da te, aiutami a confidare che tu sei ancora qui anche quando non riesco a udirti. Dammi orecchi per ascoltare la tua sommessa, dolce voce che dice: "Venite a me, voi che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo ... perché io sono mite ed umile di cuore". Che questa voce amorevole sia la mia guida.

Alleghti:

1. Angelus 22 luglio 2018

2. XVI domenica del T. O.

In evidenza
Posts recenti
Il sito della diocesi
Archivio
Ricerca per Tags

 

Sito realizzato da Lavia Di Sabatino con Wix.com

 

Questo sito è sotto Licenza Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0