S. Messa in memoria di Alcide De Gasperi

Sabato 19 agosto la basilica di San Prospero di Reggio ospiterà alle 18.30 la messa in memoria di Alcide De Gasperi, nel 63° anniversario della morte dello statista cattolico.

La celebrazione eucaristica e l’omelia saranno tenute da Monsignor Daniele Gianotti, vescovo di Crema dal gennaio 2017, presbitero della Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla, già docente dello Studio Teologico Interdiocesano e poi della Facoltà Teologica dell’Emilia – Romagna.

La funzione religiosa, che ricorda anche nella preghiera i dirigenti cattolici nazionali e locali impegnati in politica e nella vita pubblica, avviene in collaborazione con diverse associazioni di ispirazione cristiana, in particolare: Azione Cattolica, Acli, A.Ge- Associazione Genitori, Aimc, Alpi-Apc, Cif, Fism, Fidae, Forum Famiglie, Ucid, Uciim, Ugci, Società S.Vincenzo de' Paoli.

Nell’occasione, si continua quella che è ormai diventata una tradizione reggiana dell’associazionismo cattolico. Infatti da dieci anni, nella seconda metà di agosto, a cura del Circolo di cultura ”Giuseppe Toniolo” di Reggio Emilia, si è voluto celebrare una messa in memoria di Alcide De Gasperi e dei leader politici cattolici al servizio del comunità nazionale.

La fase diocesana del processo di canonizzazione dello statista trentino (1881 – 1954) è stata aperta nel 1993 e da allora la Chiesa gli ha assegnato il titolo di ‘Servo di Dio’. Nel giugno 2009 Papa Ratzinger ebbe parole forti quando si rivolse ai membri della Fondazione De Gasperi di Roma, proponendo il ‘servo di Dio’ Alcide come esempio da seguire sia a chi sta al Governo che a tutti i politici cattolici e non, con queste lucide parole: “Docile ed obbediente alla Chiesa, fu autonomo e responsabile nelle sue scelte politiche, senza servirsi della Chiesa per fini politici e senza mai scendere a compromessi con la sua retta coscienza”.

Concetti che a distanza di anni sono stati poi ripresi anche da Papa Francesco quando nel maggio del 2016 ricordò, proprio per fare chiarezza su questo punto, che ci sono tanti cattolici che hanno fatto una “politica non sporca, ma buona; e che hanno anche aiutato alla pace nei Paesi. Ma pensate ai cattolici qui, in Italia, del dopoguerra”, disse e, tra gli esempi, ricordò con forza “la limpida figura di Alcide De Gasperi “.

In evidenza
Posts recenti
Il sito della diocesi
Archivio
Ricerca per Tags

 

Sito realizzato da Lavia Di Sabatino con Wix.com

 

Questo sito è sotto Licenza Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives 4.0