Sei in Home

Benvenuti nel nostro Portale I.R.C.!

QUATTRO INCONTRI SULL’ETA’ MODERNA DELLA STORIA DELLA DIOCESI

PDF Stampa E-mail Scritto da Administrator    Mercoledì 06 Febbraio 2013 20:38

UCIIM, AIMC, Circolo "Toniolo" in collaborazione con Centro Diocesano di Studi Storici, Ufficio Diocesano di Pastorale Scolastica e ISECS Correggio promuovono un secondo ciclo di quattro incontri dedicati alla storia della Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla. Nei mesi di febbraio e marzo saranno illustrati quattro significative tematiche dell'età moderna.

Questo il programma.

Martedì 12 febbraio 2013, ore 16.00, Stefania Roncroffi I codici di canto gregoriano; Sauro Rodolfi La musica sacra e organistica fra Sei e Ottocento

Martedì 19 febbraio 2013, ore 16.00 Massimo Mussini Le espressioni artistiche nell'età moderna

Martedì 26 febbraio 2013, ore 16.00 Gabriele Fabbrici Per una storia della presenza ebraica nella diocesi di Reggio Emilia -Guastalla

Martedì 5 marzo 2013, ore 16.00 Giuseppe Giovanelli - Mario Colletti Storia della Diocesi, vol. III: contenuti, metodologia, percorsi di ricerca

Tutti gli incontri si svolgono presso il Centro Giovanni XXIII, in Via Prevostura 4 a Reggio Emilia

Gli incontri sono rivolti a docenti, dirigenti scolastici, appassionati e cultori di storia locale.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 06 Febbraio 2013 20:48 )
 

Messaggio della Presidenza della CEI per l'anno 2013-2014 sulla scelta di avvalersi dell'IRC

PDF Stampa E-mail Scritto da Administrator    Venerdì 01 Febbraio 2013 21:11

Cari studenti e genitori,
nelle prossime settimane sarete chiamati a esprimervi sulla scelta di avvalersi dell'Insegnamento della religione cattolica (Irc).
L'appuntamento si colloca in un tempo di crisi che investe la vita di tutti. Anche la scuola e i contesti educativi, come la famiglia e la comunità ecclesiale, sono immersi nella medesima congiuntura. Noi Vescovi italiani, insieme e sotto la guida di Benedetto XVI, animati dallo Spirito Santo che abita e vivifica ogni tempo, vogliamo ribadire con convinzione che la «speranza non delude» (Rm 5,5).

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 01 Febbraio 2013 21:14 )
 

221 Lettere di Giorgio La Pira alla maestra Paola Ramusani

PDF Stampa E-mail Scritto da Administrator    Mercoledì 30 Gennaio 2013 17:08

aramusani1San Polo d'Enza - Ciano

Tra il 1940 e il 1975 l'on. Giorgio La Pira, il "sindaco santo" di Firenze, inviò 221 lettere alla maestra sampolese Paola Ramusani, che per 32 anni insegnò a Ciano. Paola Ramusani, figlia del radiologo Francesco e nipote del poeta Giovanni, apparteneva ad una stimata e numerosa famiglia di San Polo; la sua figura è stata ricordata sul N. 134 di "Reggio Storia".

Un fratello, don Giulio, fu parroco a Borzano d'Enza. L'epistolario ha per tema l'accompagnamento spirituale, ma non mancano nelle lettere di La Pira riferimenti sia a personaggi reggiani, come l'on. Pasquale Marconi e la prof. Lina Cecchini che al territorio reggiano: San Polo e Canossa.

Le lettere sono state edite integralmente da mons. Diego Maria Pancaldo; il volume sarà presentato martedì prossimo, 29 gennaio, alle ore 16 presso la Biblioteca dei Cappuccini, in piazza Vallisneri 1 a Reggio Emilia. L'incontro è promosso da Biblioteca Cappuccini Bartolomeo Barbieri, dalle Associazione "Giorgio La Pira" di Reggio Emilia e Correggio, da AIMC e UCIIM.

All'incontro, che sarà introdotto da Davide Dazzi e Renata Castellani, interverranno Fulvio de Giorgi "Giorgio La Pira, il sindaco santo"; Giuseppe Adriano Rossi "La maestra Paola Ramusani" e mons. Diego Maria Pancaldo "L'accompagnamento spirituale attraverso l'epistolario di Giorgio La Pira a Paola Ramusani".
Seguirà il dibattito.

Nella foto: la maestra Ramusani con gli allievi della classe 5^ di Ciano (collezione Stefania Musi)

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 30 Gennaio 2013 17:42 )
 

Il Cardinale Glemp Cardinale di Polonia

PDF Stampa E-mail Scritto da Administrator    Giovedì 24 Gennaio 2013 19:10

glempgelmp2

PER LA PRIMA GMG VENNE A REGGIO EMILIA

Ventisette anni or sono, il 23 marzo 1983 il cardinale Joseph Glemp, primate di Polonia, - spentosi mercoledì sera a Varsavia - partecipava nella nostra città alla celebrazione della prima Giornata Mondiale della Gioventù. Lo aveva invitato il vescovo Gilberto Baroni assieme all'ausiliare Camillo Ruini.

Una folla strabocchevole si raccolse dapprima in Ghiara, mentre tantissime altre persone non riuscirono ad entrare; entusiastica fu l'adesione di migliaia di giovani e ragazze della diocesi di Reggio Emilia e Guastalla. Nel santuario mariano parlò il giornalista Giorgio Torelli.

Dalla Ghiara si mosse poi verso il Duomo la processione aperta da mons. Baroni e dal cardinale Glemp che recavano le palme benedette. In Cattedrale Carlo Fornili, presidente dei giovani di Azione Cattolica, rivolse al Primate polacco l'indirizzo di saluto a nome della Consulta di Pastorale Giovanile, manifestandogli gratitudine per la sua partecipazione alla prima edizione della GMG, voluta da Giovani Paolo II. In Cattedrale seguì la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale. Nell'omelia il Primate polacco non nascose ai giovani il rischio di testimoniare Cristo, speranza dell'uomo e aggiunse: "Non abbiate paura della vostra giovinezza, e di quei profondi desideri che provate di felicità, verità, bellezza e durevole amore! I giovani devono far uscire la storia dai falsi sentieri in cui sta errando la generazione di oggi!" inoltre li invitò ad un atteggiamento coraggioso per un futuro migliore.

(giuseppe adriano rossi)

Nella foto: (da sx), il vescovo ausiliare Camillo Ruini, il vescovo Gilberto Baroni e il cardinale Josph Glemp durante la celebrazione eucaristica.

Nella foto: il cardinale Glemp attorniato da giovani in cattedrale

Nella foto: (da sx) il cardinale Glemp e il vescovo Baroni aprono la processione delle palme dalla Ghiara alla Cattedral

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 24 Gennaio 2013 19:43 )
 
Altri Articoli...
Pagina 21 di 96